Silicon Valley tours

Le proposte di Roberto Bonzio in collaborazione con …da Vì Travels

La strada l’abbiamo aperta in giugno, portando in Toscana (col patrocinio della Regione) il più illustre fra gli italiani di Silicon Valley.
Con l’evento “Faggin a Vinci” abbiamo ospitato l’inventore del microchip e del touch in una due giorni indimenticabile.
Ne hanno parlato Wired, Huffington Post, AGI e Startup Italia, oltre alla stampa locale.
Ma è stato solo l’inizio di un progetto ambizioso: costituire un ponte, fra la terra di Leonardo e quella che è oggi la culla mondiale dell’innovazione.

Prossimo passo, visitare quell’angolo di California che oggi sperimenta il futuro.

Lo faremo con l’Italiani di Frontiera Silicon Valley Tour (prossime partenze sabato 24 agosto e sabato 12 ottobre).
Dopo una domenica alla scoperta dei segreti di San Francisco, da lunedì a venerdì una dozzina di incontri con italiani che lavorano nella Bay Area. Google, Stanford, LinkedIn fra le varie sedi che visiteremo, con preziosi momenti di networking e la scoperta di alcune startup italiane che si stanno facendo onore a Silicon Valley. Un’esperienza d’ispirazione per professionisti di ogni settore che segna l’ingresso in una community internazionale di innovatori.

Video di presentazione

Non sarà per nulla un viaggio convenzionale.

Vivremo un vero e proprio tour de force alla scoperta dei segreti della Silicon Valley, che ci saranno svelati in esclusiva dai nostri connazionali che hanno levato l’ancora, hanno attraversato l’oceano per cogliere da pionieri le opportunità che la culla dell’innovazione offre.

Visite alle più grandi aziende (tra le tante che ci hanno già ospitato sinora Google, Facebook, LinkedIn, IBM, Cisco Airbnb, …), incontri speciali con connazionali d’eccellenza, occasioni di team building e momenti informali di turismo, socialità e di networking, che in un viaggio come questo non possono mancare.

Sei pronto a lasciarti ispirare?

Come viaggeremo?

Sia che tu conosca o meno gli USA, so già che stai viaggiando con la fantasia! Non è difficile immaginarsi come in un film, a sfrecciare sulle highways sotto il sole dorato della California… Vivere il sogno americano, anche nelle sue contraddizioni, fa parte dell’esperienza e, per questo, ci sposteremo con un pullman privato da San Francisco a San Josè passando per Stanford e Palo Alto, su arterie che sono il cuore pulsante di una Silicon Valley frenetica ma che hanno scorci panoramici suggestivi.

Dove dormiremo?

Abbiamo scelto un tipico motel americano in posizione strategica e con un buon rapporto qualità prezzo, in un’area costosissima. Si trova a Redwood City, location ideale per la nostra agenda di visite, a pochi chilometri dalla celebre sede di Facebook e dalla storica Università di Stanford, a mezz’ora dal quartier generale di Google. Da lì sarà anche facile raggiungere San Francisco, che dista poco più di 20 chilometri. La struttura che ci ospiterà è dotata di tutti i comfort, ha wi-fi e pure una piccola piscina e una sauna bagno turco (ma non ci sarà troppo tempo per rilassarsi, in una settimana davvero intensissima). Una sistemazione che i partecipanti ai precedenti Tour hanno dimostrato di apprezzare.

I commenti dei partecipanti